Quarta lezione

Questa volta ho lavorato con il caffè… ebbene sì, la stessa cosa che beviamo per tenerci svegli ( e io ne so qualcosa visto che a lavoro ne bevo 8-10 al giorno) serve anche per dipingere. effettivamente si ottengono toni molto caldi, diversi dai marroni delle chine, anche mescolandoli ad altri colori.

Un’immagine ispirata alla storia de “il topo di campagna e il topo di città”

Image0012

e un’altra (incompleta) dell’ingresso alla camera più remota di una piramide, col sarcofago in primo piano.

Image0013

Annunci

2 pensieri riguardo “Quarta lezione

  1. Quella del topolino la trovo bellissima! Ma davvero le hai fatte con il CAFFE’?!? Pazzesco ciò che si può fare con materiali comuni se solo ci si azzarda ad usarli in modo… fuori dal comune! E se si è dotati di inventiva e talento, certo. Io col caffè posso farci giusto giusto la moka…

  2. Ebbene sì.. comunissimo caffè! e Valentina (l’insegnante) mi ha anche detto che è usato comunemente proprio per il fatto che da tonalità di colore più calde e che non cambia nel tempo, a differenza di altre sostanze naturali… adesso sono curioso di sperimentare cosa si può ottenere con altre cose. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...